Pensieri

Il regista del mondo

Ci sono giorni in cui correre è qualcosa di speciale, di magico, dove tutto si presenta come se fosse scritto su un copione.
Provate ad immaginare di trovarvi su una strada di campagna, solitaria, con i campi intorno avvolti da una leggera nebbia. Non quella nebbia pesante che non ti fa vedere ad un palmo dal naso. Quella nebbia vaga, che ti lascia intravedere i contorni delle cose.
Provate ad immaginare questa musica in sottofondo.

Intorno a voi i campi coperti da un sottile strato di neve, ricordo del primo giorno dell’anno. I contorni delle piante lontane si perdono nella nebbia. La luce della brina sui fili d’erba che vi scorrono a fianco sul ciglio della strada. I vostri passi leggeri che sfiorano il terreno. E poi la musica finisce, una breve pausa, ed ecco un altro brano.

State passando di fianco ad un casolare diroccato, da una finestra si scorgono due piccioni, infreddoliti ma stretti uno nell’altro per cercare un po’ di calore.
Continuate a correre leggeri, in mezzo alle nuvole del vostro fiato. Che silenzio, che pace !
Chiudete gli occhi ed allargate le braccia per abbracciare l’aria fredda che ormai non temete più.
Se c’è un regista in tutto questo è sicuramente un genio !

Hoka Hey ! Hoka Hey ! Oggi è un gran giorno per combattere !

La porta di casa si chiude alle vostre spalle ed il cuore sta bene !

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: