Pensieri

Qui ed ora

Qui ed ora


Stamattina mi sono recato a Modena, decido di fermarmi a bere un caffè, parcheggio la macchina, la chiudo e, mentre mi accingo ad attraversare la strada, sento un tonfo poco distante da me, mi giro e vedo una persona a terra, poco dopo scopro che era caduto dal terzo piano del palazzo situato dall’altra parte dell’incrocio dove avevo parcheggiato.

L’immagine di quel corpo inerme steso sul marciapiede mi ha accompagnato per tutta la mattina

Forse mi ripeterò nelle mie riflessione ma, da quel 30 giugno 2008, di fronte a certi eventi, di fronte all’immagine della fragilità della vita, si rinnova in me l’importanza del qui ed ora, ovvero dell’istante presente.

Non importa cosa è successo in passato, non importa cosa succederà, ma in questo istante sono felice e sto godendo appieno di ciò che mi offre la vita.
Non importa quali eventi mi abbiano portato in questo luogo ed in questo preciso istante, buoni o cattivi, iosto comunque bene.

Esistono solo due giorni nell’anno che nulla può essere fatto. Uno si chiama ieri e l’altro si chiama domani, pertanto oggi Ë il giorno sicuro per amare, credere, fare e principalmente vivere.

(Dalai Lama)

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: